Madeinitaly.rocks by Mamarocket

Astrid Luglio - Esperienze sensoriali e sociali

Astrid Luglio  
icon icon
  Napoli

Esperienze sensoriali e sociali. Il progetto di camere olfattive, in vetro

Le Camere OIfattive sono calici in vetro che amplificano gli odori del cibo, realizzati da un maestro artigiano soffiatore. Grazie alla loro morfologia il bouquet aromatico si sprigiona e arriva dritto alle narici. Esiste una vera e propria cultura olfattiva? Abbiamo gli strumenti necessari per poterla approfondire? Camere olfattive apre un varco spazio-temporale nel quale chiudere gli occhi abbandonandosi ad odori sconosciuti e collezionare il proprio archivio olfattivo. Un fuggevole attimo nel quale gli aromi sono amplificati e ogni ingrediente viene valorizzato e raccontato tramite il suo odore, il cerchio si completa con le proprie percezioni. Astrid ha sviluppato il suo interesse per il design inteso come esperienza sociale fin dagli studi universitari a Milano. I suoi progetti sono spesso ispirati al mondo del food, alla sua storia e cultura. Una progettazione che indaga forme e materiali diversi, partendo dal cibo come principale mezzo di comunicazione.
In parallelo alla sua ricerca indipendente, Astrid collabora con l'agenzia creativa Tourdefork a Milano.

www.astridluglio.com

LA SEDIA PER VISITE BREVI

Q&A con Astrid Luglio

La tua città. E tre parole per descriverla.
Napoli. Viva, complessa, coinvolgente.

Tre parole per descrivere i tuoi progetti.
Storie, esperienze, esperimenti.

Un colore.
Turchese.

Un sapore.
Pane.

Antico, moderno o contemporaneo?
Antico, moderno e contemporaneo.

L’oggetto più prezioso che hai?
Un piccolo fossile di un insetto preistorico.

Dove sta andando il design?
Verso la progettazione dell'esperienza.

Dove stai andando tu?
Lo seguo.

Tre parole per descrivere l’Italia.
Unica, contraddittoria, frustrante.

Se non in Italia, dove?
Sud-est asiatico.

Mai senza?
Curiosità.

Un motto.
"Ho deciso di fare ciò che mi piace perché fa bene alla salute." Voltaire