Madeinitaly.rocks by Mamarocket

Tiziano Guardini - L'Haute Couture ringrazia Madre Terra

Tiziano Guardini  
icon icon
  Roma

L'Haute Couture ringrazia Madre Terra. Alle radici della femminilità

Tiziano disegna una donna in perfetta armonia con la madre Terra, quella Terra che l’ha generata e vestita, impreziosendola con tessuti e accessori meravigliosi proprio perché mantenuti nella loro origine ma sapientemente adattati ad enfatizzare la bellezza e l’armonia femminile, una donna saggia e naturale che si proietta nel contesto urbano conservando quello sguardo genuino e disincantato. Gli abiti scultura di Tiziano Guardini sono fatti di aghi di pino, radici di liquirizia, haute couture fortemente sperimentale. La sua collezione "Three Days to Butterfly" utilizza seta non violenta, "ahimsa silk", un materiale che permette ai bachi da seta di compiere il loro ciclo evolutivo, nascendo dalla raccolta di bachi ormai abbandonati. I fili di seta ahimsa sono reinterpretati con dei ricami effetto pelliccia, ritorti o lasciati quasi grezzi in un armonico gioco di forme, consistenze, volumi che esalta bellezza e femminilità. La preziosità della lavorazione artigianale, la ricercatezza di materiali sostenibili ed etici e il rispetto per la Natura diventano con Tiziano Guardini un elemento fortemente contemporaneo. Il risultato è sorprendente e strepitoso.

www.tizianoguardini.com

LA SEDIA PER VISITE BREVI

Q&A con Tiziano Guardini

La tua città. E tre parole per descriverla.
Roma. Museale, solare, familiare.

Tre parole per descrivere i tuoi progetti.
Eterei, viscerali, "armonia”.

Un colore.
Indaco.

Un sapore.
Fetta di pane con i pomorini ciliegini aperti sopra, olio, sale e basilico.

Antico, moderno o contemporaneo?
Tutti e tre e aggiungerei futuristico.

L’oggetto più prezioso che hai?
Non in termini economici ma affettivi, un prisma che mi ha regalato mia madre.

Dove sta andando il design?
Verso un'armonia "divertente”.

Dove stai andando tu?
A fare una passo ancora avanti verso il migliorare me stesso.

Tre parole per descrivere l’Italia.
Bella, complicata e preziosa.

Se non in Italia, dove?
Mi viene in mente alle Mauritius, credo solo perché ho voglia di vacanze e di sole.

Mai senza?
Musica.

Un motto.
Sei un sole, risplendi!